| Maremma | Montepulciano | Pienza | Pitigliano | San Gimignano | Volterra | Valdorcia | Le Crete Senesi |

Cortona.ws



I dintorni di Cortona - Il Palazzone



Il Palazzone di Cortona altro non è che una villa rinascimentale voluta dal Cardinale Silvio Passerini (1469-1529), vescovo di Cortona, a testimonianza della potenza acquisita dalla propria nobile famiglia sia a Cortona e sia alla corte dei Medici e, più in generale, in Italia centrale.

Progettista del Palazzone fu Giovanni Battista Caporali detto il Bitti (1476-1560), architetto e pittore umbro, allievo prediletto del Perugino.

La posizione scelta consigliò alla realizzazione di una villa fortificata con un'alta torre ed una cinta merlata.

Il Palazzone di Cortona


L'interno si trova un ampio cortile con porticato e con il classico pozzo al centro.

Molte sono le opere all'interno del Palazzone diverse fatte dal Caporali stesso (altri suoi dipinti si possono vedere in zona anche dentro la Cattedrale di Cortona e nella Chiesa di San Michele Arcangelo a Panicale).

Oltre al Caporali vi lavorò anche Tommaso Barnabei da Cortona detto Maso Papacello con la serie di affreschi del ciclo di storie romane che comprende la Battaglia del Trasimeno e la lotta tra gli Orazi ed i Curiazi.

Comunque, a parere dello scrivente, l'opera più preziosa presente dentro il Palazzone è l'incompiuto "Battesimo di Cristo" di Luca Signorelli, incompiuto perchè, come scrisse il Vasari, "non potette finirla perchè, mentre l’andava lavorando, si morì".

Sull'altra alla dell'edificio si trova la sala del Cardinale Passerini

Il Palazzone di Cortona


Nel 1968 il Palazzone di Cortona fu donato dal conte Lorenzo Passerini alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Il Palazzone di Cortona è l'unica altra sede, oltre a quella di Pisa, della Scuola Normale Superiore ed è usato per corsi di formazione universitaria.




Cortona
Tu sei il nostro



visitatore dal 27/06/2007



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








cortona.ws è pubblicato con
Licenza Creative Commons























Grazie della lettura

Ti attendiamo presto a Cortona ...