| Maremma | Montepulciano | Pienza | Pitigliano | San Gimignano | Volterra | Valdorcia | Le Crete Senesi |

Cortona.ws



Melone I del Sodo



In località il Sodo, sulla SR71 appena dopo Camucia in direzione Castiglion Fiorentino, sorgono i due imponenti tumuli, qui detti "Meloni" I e II del Sodo.

Il Melone del Sodo I è una grande tomba a tumulo del VI secolo a.C., con un diametro di poco meno di 60 metri e un'altezza di quasi 10 metri.

Scoperta ne1 1909 la tomba fu trovata con un ricco corredo funebre, composto da una patera di bronzo, una palmetta d'avorio, impasti per il trucco, buccheri pesanti e vasi in ceramica corinzia.

Tutto questo corredo funebre ci risulta essere esposto al Museo Archeologico di Firenze, con sede nel Palazzo della Crocetta.

Melone I del Sodo


Per anni la tomba è stata chiusa per restauro e solo dal 26 marzo 2009 è possibile visitarla pagando un biglietto di ingresso.

Sul sito del MAEC è possibile conoscere gli orari di apertura ed il costo del biglietto.

Melone I del Sodo

Soffitto con la volta a a tholos


Il Melone I del Sodo è orientato in direzione sud-ovest (praticamente da le spalle a Cortona) e si compone di un dromos piuttosto breve che immette in un vestibolo quadrato.

Da cui si prosegue per altre due stanze, una dietro l'altra, anch'esse a forma quadrata.

Da queste due stanze si accede alle cinque camere funerarie, tutte con volte a tholos.

Quella più grande è posta sul fondo, mentre su ogni lato se ne aprono altre due.

Interessante è l'iscrizione che si legge sul passaggio che collega le due camere funerarie laterali sinistre:

Melone I del Sodo Melone I del Sodo
"qui nel (ci sono) Arnt Mefanates e Velia Hapisnei"


... due coniugi uniti anche nell'eternità.

L'iscrizione è databile al IV secolo a.C., forse l'epoca del reimpiego della tomba stessa.




Cortona
Tu sei il nostro



visitatore dal 27/06/2007



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








cortona.ws è pubblicato con
Licenza Creative Commons























Grazie della lettura

Ti attendiamo presto a Cortona ...