| Maremma | Montepulciano | Pienza | Pitigliano | San Gimignano | Volterra | Valdorcia | Le Crete Senesi |

Cortona.ws


Cosa vedere a Cortona



Cortona è ... Cortona da oltre 3'000 anni.

Visitarla non è quindi "solo" andar per chiese o musei, ma anche passeggiare per le ripide strade del paese respirando l'odore della legna che arde nei camini usati, ancora oggi, sia per scaldarsi e sia per cuocere.

Palazzo Comunale


Ma cosa si può o si deve vedere a Cortona.

Con una visita di poche ore appena si arriva a vedere la Piazza della Repubblica (Palazzo Comunale) e Piazza Signorelli (Palazzo Casali) oltre alla passeggiata per via Nazionale.

Più articolata è una visita di una giornata intera:

Si entra in Cortona da Porta Sant'Agostino o da Porta Bifora lasciando l'auto ai parcheggi "a valle" (che tra l'altro sono gratuiti) e si sale (a piedi) in centro o per Via Guelfa o per Via Ghibellina o Via Roma.

In alternativa si può lasciare l'auto nella zona del Parterre ed entrare in Cortona (a piedi) da Via Nazionale o lasciando l'auto appena sotto ai parcheggi sterrati e salire usando le scale mobili che portano al Belvedere.

In ogni caso preparatevi a camminare praticamente mai in piano, anche perchè solo via Nazionale, delle strade principali, è in piano.

Quindi scarpe comode e via.

Cortona - Chiesa San Domenico


Il vostro primo obbiettivo sarà Piazza della Repubblica con il Palazzo Comunale.

Si prosegue nell'adiacente Piazza Signorelli dove si visiterà il Palazzo Casali sede del Museo Etrusco MAEC.

Lasciamo a Voi la scelta di visitarlo o meno ... sostanzialmente dipende solo dal tempo che avete.

Si continua verso il Duomo ed il prospiciente Museo Diocesano.

Duomo di Cortona


Si torna in Piazza Signorelli e si prosegue (in salita) verso l'Oratorio di San Francesco

Oratorio di San Francesco


Si continua a salire verso la chiesa di San Niccolò prima e Santa Margherita a seguire.

Siete arrivati al piazzale da dove si vede praticamente tutta la Valdichiana o se preferite dal Trasimeno fino all'Amiata.

Assolutamente da non perdere è la visita alla Fortezza Medicea.

Basilica di Santa Magherita


Dopo tanta salita inizia la discesa verso la chiesa di San Marco dove vedrete il grande mosaico sulla facciata realizzato da Gino Severini, porta Santa Margherita e la chiesa di San Domenico con i suoi affreschi del Beato Angelico e di Luca Signorelli.

Si rientra in Cortona passeggiando per via Nazionale fino a ritornare in Piazza della Repubblica.

Da qui si parte per la visita alla parte bassa di Cortona, visitando Via Guelfa, Via Ghibellina e Via Roma.

E se il vostro tempo a disposizione fosse maggiore allora si consiglia la visita sia ai siti Etruschi e sia ai dintorni.

Ricordiamo a Tutti che Cortona dista meno di 2 ore dal 20% delle bellezze artistiche mondiali ed è quindi nella posizione ideale per soggiornare utilizzandola come campo base su tutta l'Italia centrale.




Cortona
Tu sei il nostro



visitatore dal 27/06/2007



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








cortona.ws è pubblicato con
Licenza Creative Commons























Grazie della lettura

Ti attendiamo presto a Cortona ...