| Maremma | Montepulciano | Pienza | Pitigliano | San Gimignano | Volterra | Valdorcia | Le Crete Senesi |

Cortona.ws



I dintorni di Cortona - l'eremo di Celle



Siamo a Celle a pochi chilometri da Cortona.

Eremo di celle


Incuneato in una valle incantata, con tanto di cascata ed annesso ponte sul fiume e tanti uccelli che cantano tutto l'anno, si trova, immerso nel verde, l'Eremo di Celle.

Eremo di Celle

Qui soleva sostare San Francesco di Assisi durante i suoi spostamenti tra Assisi e Siena o tra La Verna e Siena.

E qui dal 1537 sono presenti in pianta stabile i frati francescani Cappuccini.

Eremo di Celle


Entrando all'Eremo di Celle si legge un avviso in legno che recita:

Fratello; Sorella,

La presenza di Francesco d'Assisi ha santificato questo luogo.

La Tua visita sia devota e il raccoglimento Ti segua.

Disponi il Tuo animo all'ascolto percepirai come Francecso la voce del Signore


Eremo di Celle


Fu Frate Elia, "il braccio muratore di San Francesco", a realizzare l'eremo intorno alla grotta in cui soleva meditare il Santo.

Frate Elia, come accaduto sia a La verna che alle Carceri, lasciò intatta la grotta / cella abitata da San Francesco costruendoci tutt'intorno l'Eremo.

Eremo di Celle


Frate Elia seguì nella costruzione il naturale andamento del monte di San'Egidio.

Sia le celle dei frati come gli altri ambienti conventuali vennero disposti sui gradoni sul versante sud ovest del monte, in modo beneficiare al massimo dell'esposizione solare.

Come materiale da costruzione Frate Elia utilizzò le pietre locali cercando di recuperare i volumi delle grotte.

Eremo di Celle


Il primo eremo era composto dalla cella di San francesco, da un oratorio e dalle altre celle per i frati ... otto piccole celle dove trovava posto solo il giaciglio per dormire ed una sedia.

La cella era completata da un asse di legno fissato al muro.

Più essenziale di così!

Cella di San Francesco

Cella di san Francesco

Madonna con Bambino di San Francesco

La copia della Madonna con Bambino davanti alla quale pregava San Francesco

Oggi si può vedere solo una copia del quadro rappresentante la Madonna con Bambino davanti al quale San Francesco soleva pregare ... meglio che niente.

Insieme ad Assisi (Porziuncola, San Damiano e Rivotorto), Chiusi della Verna (ma rispetto a quando ci andava San Francesco è completamente cambiato) e Montecasale di Arezzo, l'Eremo di Celle è uno dei luoghi Francescani della prima ora, arrivato a noi con poche modifiche.

Eremo di Celle Eremo di Celle


Ancora oggi si visita la cella di San Francesco e l'oratorio francescano in cui sono passati e Vi hanno soggiornato, oltre a San Francesco, San'Antonio da Padova, San Bonaventura da Bagnoregio e frate Elia che poi alla Sua morte venne sepolto a Cortona nella chiesa di San Francesco.

L'Eremo di Celle, tutti gli eremi francescani, ha la caratteristica di assoluta essenzialità ed estremo contatto con la natura selvatica, ma benigna e quindi è adattissima alla meditazione.

L'unico elemento che può interrompere questa mediatazione è la bellezza del Creato stesso.

Eremo di Celle Eremo di Celle


Fino al 1988 l'Eremo di Celle era il Convento prescelto per il noviziato dei giovani Cappuccini.

Poi dopo lo spostamento dei novizi a Camerino od a Sant'Arcangelo di Romagna, la struttura, con circa 40 posti disponibili, è utilizzata quasi liberamente dai giovani sia cerca della loro vocazione, ma anche semplicemente in ritiro spirituale catechistico.

Agli ospiti è richiesto solo di partecipare alla vita della comunità francescana.

E per chi sente il bisogno di confessarsi ... (fino a pochi anni fa a qualunque ora) ... basta solo suonare la campana ... in orario di ufficio.

La visita all'Eremo di Celle è caldamente consigliata.




Cortona
Tu sei il nostro



visitatore dal 27/06/2007



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








cortona.ws è pubblicato con
Licenza Creative Commons























Grazie della lettura

Ti attendiamo presto a Cortona ...